Videogiochi d’azione e dislessia: un aiuto per “allenare” le capacità di lettura

Far giocare i bambini dislessici con dei videogiochi d’azione migliorerebbe la loro capacità di lettura, senza mai allenarla direttamente. È quanto emerge da alcuni esperimenti condotti su un campione di bambini italiani. Tuttavia, i risultati dello studio sono davvero estendibili a tutte le lingue? Oppure gli effetti del training dipendono esclusivamente dalle caratteristiche della scrittura italiana, molto più ‘trasparente’ rispetto ad altre? In italiano, infatti,  c’è corrispondenza quasi esatta fra lettera scritta e suono pronunciato, a differenza di lingue come l’inglese.

Di recente il team di ricercatori condotto da Franceschini ha condotto uno studio su bambini dislessici australiani, quindi di lingua inglese, ottenendo risultati analoghi a quanto osservato su bambini italiani. Continue reading “Videogiochi d’azione e dislessia: un aiuto per “allenare” le capacità di lettura”