C’è un paese in Europa dove a scuola si impara l’empatia

L’empatia è la straordinaria capacità di “mettersi nei panni dell’altro” tanto da riuscire a comprenderne il suo stato d’animo, sia esso di gioia che di dolore, senza alcun bisogno di parlare. Soprattutto nei rapporti quotidiani, siano essi di lavoro, coppia, amicizia, famiglia, è un’abilità cruciale tra le persone.

Ma come si fa a diventare persone empatiche?

I cittadini danesi ritengono che l’empatia non sia una “dote” naturale, per tale ragione, deve essere insegnata, così che i bambini, una volta acquisita, possano esercitarsi proprio come fanno nelle altre discipline.

Per questo motivo, nelle scuole danesi è stata introdotta l’ora di empatia.

Durante la “Klassens tid”, ovvero l’ora di classe, una volta alla settimana, i più piccoli, sperimentano questa “disciplina” entrata ufficialmente nel loro curriculum nazionale.

In cosa consiste una lezione-tipo di empatia?

Mentre mangiano un pezzetto di torta preparata con le loro mani, momento cruciale per farli sentire a proprio agio, i bambini imparano ad ascoltare e a trattare i problemi che, da soli, non riuscirebbero ad affrontare e gestire da soli.

Pensano e si esprimono senza alcun imbarazzo perché si sentono liberi e soprattutto perché percepiscono solidarietà e spirito di gruppo. 

Non hanno timore di essere presi in giro, al contrario in loro aumenta il coraggio per il solo fatto di essere ascoltati, imparando quanto sia importante il rispetto reciproco.

Sarò forse anche grazie all’ora di empatia che i danesi sono tra le popoli più felici d’Europa?!

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *