Cosa sono la Dislessia e i Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA)?

I DSA sono delle difficoltà che si presentano solo negli ambiti specifici della lettura, scrittura e calcolo. Questi disturbi non hanno nessun legame con alcun tipo di ritardo mentale o cognitivo. I DSA possono essere distinti in:

Dislessia: è la specifica difficoltà nell’apprendimento della lettura. Si impara a leggere con molta difficoltà e in tempi molto più lunghi rispetto agli altri; la lettura resta lenta, confusa o impacciata, si fanno tanti errori, spesso non si tiene il rigo di lettura.

Disgrafia: è la difficoltà specifica del livello grafo-esecutivo. Si scrivono i segni alfabetici e numerici con tracciato incerto, irregolare, disordinato, confuso, si cambia in modo imprevedibile il carattere, per esempio si inizia a scrivere una parola in corsivo e all’improvviso si continua a stampatello o viceversa.

Disortografia: è la difficoltà nell’imparare le regole ortografiche. Si scrive in maniera errata le parole, gli accenti, gli apostrofi, le forme verbali, si staccano in modo errato le parole o viceversa e si uniscono erroneamente etc.

Discalculia: è la difficoltà nelle abilità di calcolo o della scrittura e lettura dei numeri.

La Dislessia, Disgrafia, Disortografia e Discalculia possono manifestarsi tutte insieme (ed è il caso più frequente) oppure comparire isolatamente.

Per approfondimenti vedi il Documento della Consensus Conference 2007, cioè le definizioni più recenti sul tema dei DSA della comunità scientifica.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *